I litigi tra condomini che finiscono in tribunale

i casi esaminati dalla  Cassazione :

2 condomini sono venuti alle mani  nel corso di una assemblea sono venuti alle mani e sono stati condannati per il reato di lesioni personali . E’ stato condannato per diffamazione un condominio che in una lettera diffusa a più soggetti aveva dato del mentecatto all’amministratore . E’ stato condannato per il reato di violenza privata (617 c.p.) il condomino che aveva parcheggiato la propria autovettura in modo tale da impedire il passaggio di altri mezzi . E’ reato (art. 674) gettare rifiuti nel giardino del vicino ,o bagnarlo con una secchiata d’acqua .Risponde del reato di molestie il condomino che provoca emissioni di gas e vapori tossici ,utilizzando negli spazi condominiali in modo eccessivo ammoniaca e candeggina . Anche lo sgocciolamento dell’acqua verso il piano sottostante può essere considerato un reato . Il reato di rovina degli edifici (art. c.p.c. ) può essere integrato a carico dei condomini obbligati alla loro manutenzione .l’emissione di rumori eccedenti la normale tollerabilità integra il reato di cui all’articolo 659 c.p. -disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone . L’abbandono di un autovettura per mesi , in stato di degrado , si pone in violazione della normativa di cui all’articolo 3 del D. Lgs. 209/2013 e va sanzionato penalmente.

 

CHE COSA E’ IL CONDOMINIO

Praticamente quasi tutti i beni comuni sono potenzialmente di responsabilità in capo al condominio e , di conserva, in capo ai condomini.

. L’ascensore mal funzionante (Trib. Larino 6/5/2016)

. il degrado di pari dell’edificio (Trib. Ascoli Piceno 16/3/2016 n. 345)

. Le infiltrazioni d’acqua provenienti dalle coperture condominiali (CASS. 10870/2016;Cass 24/3/2016 n. 5877 . Ma< anche da una terrazzav in proprietà esclusiva che funga da copertura del fabbricato  (Cass . 16/12/2015 n. 25.288;Cass.23/10/2015 n. 21694

.il  cancello mal funzionante ( Giudice di pace di Trento 9/9/2015 2015 N.36

.il crollo delle parti  ed il distacco di parti dell’edificio (Cass. .Pen. 7/3/2014 n. 11129Cass. 13934/2008. Cass. 27/1/20058 n.1666

e altri.

 

Articolo proposto da CONDOMINIO sostenibile e certificato numero 17 Febbraio/Marzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *