La Vetroresina

VETRORESINA COSA E’ E QUALI SONO I SUOI UTILIZZI NEL CAMPO EDILE

Dopo l’abolizione dell’utilizzo del cemento-amianto nel 1992, dichiarato cancerogeno a causa dall’inalazione delle polveri di amianto che hanno portato tumori e malattie affini, i materiali in vetroresina sono quelli più indicati per lavori di ristrutturazione, manutenzione e restauro. E’ un materiale non conduttore che garantisce la sicurezza e la messa a norma secondo le normative vigenti.

L’utilizzo di materiali a norma è un aspetto fondamentale per rispettare se stessi e l’ambiente.

Che materiale è la vetroresina?

La vetroresina è un materiale innovativo artificiale composto da resina rinforzata con fibre di vetro, e grazie a questa composizione si contraddistingue per la grande resistenza e leggerezza. La resina è formata da una serie di sostanze plastiche in forma liquida e le fibre di vetro possono essere TNT o a tessuti.

La vetroresina è anche anatossica, solida e anti corrosiva. Il suo utilizzo nell’ edilizia garantisce la non manutenzione, la resistenza ai raggi UV e agli agenti atmosferici ottenendo risultati ottimali a lungo termine oltre che esteticamente impeccabili.

 
 

Quali sono i metodi di lavorazione della vetroresina?

Esistono due tipi di lavorazione della vetroresina, quello a stampi aperti e quello a stampi chiusi.

Per quanto riguarda il metodo di lavorazione a stampi aperti è quello più economico e il più utilizzato: in questo caso, basta una sola persona che, avendo a disposizione tutto il materiale necessario, deposita le fibre di vetro sullo stampo aperto; successivamente si passa alla stesura della resina con il pennello. Questo metodo di lavorazione è adatto per piccoli manufatti di non particolare complessità.

Al contrario, la tecnica di lavorazione a stampi chiusi, viene utilizzata per la messa in opera di strutture più complesse: in questo caso, vengono usati due stampi uguali sui quali vengono depositati direttamente le fibre di vetro; nel momento in cui si forma il vuoto d’aria, quest’ ultimo, viene riempito dalla resina che verrà poi catalizzata. Il risultato è un prodotto già pronto all’utilizzo e ben composto.

A seconda delle esigenze personali viene scelto il metodo di lavorazione più idoneo a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Come viene utilizzata la vetroresina nell’edilizia?

Solitamente la vetroresina viene utilizzata nel campo aeronautico, per le attrezzature sportive, nel settore automobilistico, industriale e urbano, ma negli ultimi anni anche nel settore edilizio.

Di seguito illustriamo gli utilizzi della vetroresina nell’edilizia:

  • intonaci;
  • rivestimenti murali;
  • pareti;
  • pavimenti;
  • rasature;
  • impermeabilizzazioni;
  • cappotti termici;
  • piscine;
  • altri prodotti similari.

Si tratta di un prodotto molto ricercato per i suoi indici di affidabilità e sicurezza. Chi necessita di interventi di ristrutturazione, manutenzione e restauro dovrebbe avvalersi di questo prodotto se desidera un risultato di qualità e infallibile duraturo nel tempo.